Leonardo Seminati orgoglio Walls

Condividi

Walls, una piccola società con tanta voglia di crescere. Proprio come è cresciuto Leonardo Semitati, che a partire da settembre sbarcherà negli USA con un contratto da PRO in valigia, realizzando così il suo sogno. Leo ha voluto condividere con noi la sua gioia per questo traguardo raggiunto. Lo ha voluto fare con la società con la quale ha mosso i primi passi, ma con la quale il legame non si è mai scisso. Ne è uscita una serata bellissima, a tratti commovente che ha visto intervenire personaggi del mondo sportivo ed istituzionale.Sergio Gandi vicesindaco di Bergamo, grazie a Leo ha scoperto il Baseball, apprezzandone il senso di condivisione, l’ olimpionica dello sci Lara Magoni, oggi rappresentante CONI, ha con le sue parole ed il suo augurio commosso i presenti. Il vicepresidente federale Fabrizio De Robbio ha trascorso l’intera serata in compagnia di atleti ed ospiti, dimostrando oltre ad una grande competenza, anche una disponibilità importante verso le piccole società. E poi Sal Varriale, scout per l’europa dei Cincinnati Reds, arrivato con un contratto da firmare…. di questo hanno già parlato in molti, dalla Gazzetta dello sport, ai giornali bergamaschi( ecco eco di bergamo e bergamonews), alle Tv. Le dichiarazioni di Leo sono ormai note, così come il suo senso di attaccamento ai Walls. Quello che invece ha potuto apprezzare solo chi c’era sono i piedi per terra  e la maturità di questo ragazzo, la cui formazione è avvenuta grazie ad una famiglia con valori importanti e a tante ore passate sui campi da baseball. Dopo la conferenza di rito, tutti in campo, con la possibilità per i presenti di capire grazie ad un HOME RUN DERBY, perchè questo teenager è stato scelto dai Reds, proprio per le sue doti di battitore. E poi festa in classico stile yankiee con  american barbeque e tanta voglia di stare insieme, si06-leonardo-seminati-ph-lapino a tarda notte. Era infatti passata la mezzanotte di un mercoledì non ordinario, quando le ultime ribs arrivavano sui tavoli ancora affollati. Una serata che ha visto arrivare anche molti”monelli” incuriositi dal baseball, che hanno potuto assaggiarne il clima e che presto assaggeranno il campo. Ma grazie ad iniziative come queste tanti altri ne arriveranno, per cercare di ampliare un movimento che non ha vincoli fisici o di età e che ha quale principale caratteristica la condivisione e il rispetto dei compagni e dell’ avversario. Guarda qui alcune immagini della serata( ph. ROBERTO LAPI FOTOSOUND)

Alla società Bergamo Walls non resta quindi che ringraziare tutta la famiglia Seminati, per la bella serata, la bella festa e la visibilità che hanno saputo dare alla nostra piccola società, che dai risultati raggiunti da Leonardo trae linfa per impegnarsi ancor di più per diffondere il nostro fantastico sport.