Ai Walls il 2° torneo internazionale dedicato a Sebastiano Chia

Successo organizzativo per la società Bergamo Walls, che porta sul campo ben 8 formazioni differenti, tra baseball senior, softball e minibaseball

Condividi

E’ stata una due giorni intensa, che ha visto parecchie squadre alternarsi sul campo da baseball di Bergamo, e che ha visto la formazione di casa trionfare con la propria rappresentativa under 18, che sarà al via dalla prossima settimana del girone lombardo del campionato FIBS. Una due giorni durante la quale si sono succeduti diversi eventi. Una due giorni che vuole ric17545542_1385856661470458_701812227838268737_oordare Sebastiano Chia, giocatore dei Bergamo Walls, tragicamente scomparso nell’ estate 2015 a soli 18 anni.

Ad aprire le danze sono stati i senior della formazione di Bergamo che si sono confrontati con la squadra svizzera dei Truck star Zurigo. Poi spazi alle altre partite, tra le quali si segnala quella tra i ragazzi di Bergamo e Brescia, nella quale gli orobici riescono ad avere la meglio di un solo punto.

Se il sabato è stato intenso, la domenica ha visto il campo occupato sin dalle prime ore del mattino.

La giornata si è aperta con la primaprimo-lancio-seba palla lanciata dal padre di Sebastiano, il dott. Francesco
Chia, dopodichè le squadre hanno reso omaggio alla memoria di Sebastiano posizionando un mazzo di fiori sotto l’immagine della sua maglia, che è dal giorno della scomparsa posta sulla recinzione del campo.

Presente al campo anche Leonardo Semitati, giocatore della nazionale italiana partito proprio dai Bergamo Walls, ed oggi uno tra i giovani più promettenti del panorama nazionale, tanto da essere aggregato alla prima squadra nazionale che ha sfidato nientemeno che i campioni americani della major league durante il baseball classic circa un mese fa. Leonardo non ha dimenticato i vecchi amici e anche questa volta non ha fatto mancare il suo supporto.

Da quel momento è stato baseball, con le partite in programma domenica, che hanno visto scendere in campo anche le ragazze del softball, progetto in via di completamento al quale i Bergamo Walls tengono molto.

Il pomeriggio c’è stato inoltre spazio per chi voleva provare il baseball, un buon numero di giovani è giunto al campo ed è stato seguito da tecnici e giocatori della squadra che hanno fatto assaggiare le caratteristiche del batti e corri.

“ E’ stato un bellissimo week end- spiega Riccardo Pietrosante manager d17499378_10212057593665497_7949482842646539485_nei Walls- che ci ha permesso di onorare come merita la memoria di Sebastiano. Va quindi un plauso a tutte le squadre e a tutti coloro che hanno collaborato all’ organizzazione di questo evento, in primis ai giocatori dei Walls che hanno saputo dividersi tra campo e parte organizzativa. Confidiamo di far crescere sempre di più questa manifestazione”